BONUS INPS DA 1.000 EURO: INPS HOME CARE PREMIUM

Bonus Inps da 1000 euro dipendenti e pensionati pubblica amministrazione

Questo BONUS INPS di 1000 euro è rivolto esclusivamente a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione e denominato INPS HOME CARE PREMIUM.

E’ un rimborso spese sotto forma di assegno che può arrivare fino ad un massimo di 1000 euro

Da diritto a varie agevolazioni tra cui, se necessaria, l’assistenza domiciliare.

E’ riservato a chi ha nel proprio nucleo familiare una persona disabile/ non autosufficiente (genitore, figlio, coniuge, suocero, fratello, sorella, tutore, ecc)

Per richiedere il BONUS INPS da 1000 euro basterà partecipare ad un bando on line sul portale INPS , sono 30.000 i posti disponibili. Si potrà inserire la propria domanda on line sul sito www.inps.it

Link diretto per compilare la domanda:

https://serviziweb2.inps.it/PassiWeb/jsp/login.jsp?uri=https%3A%2F%2Fserviziweb2.inps.it%2FHCPDomandaCitWeb%2F&S=S

Unico requisito per accedere , bisognerà avere un ISEE sociosanitario inferiore agli 8.000 euro.

In caso di necessità, come per l’assistenza domiciliare, verrà  fornito in aggiunta un supporto psicofisico.

Per qualsiasi informazione si può far riferimento al numero telefonico 803164 (solo da numeri fissi)

Riassumendo:

COME SI CHIAMA IL BONUS:

Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare

A CHI E’ RISERVATO IL BONUS:

Dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione

QUANTO DURA IL BONUS:

il BONUS INPS da 1000 euro ha una durata di 18 mesi

QUANTI BONUS VENGONO EROGATI:

30.000 BONUS disponibili

COME SI RICHIEDE IL BONUS:

On line sul portale inps

REQUISITI PER RICHIEDERE IL BONUS:

ISEE sociosanitario inferiore agli 8.000 euro

legge 104
legge 104

Sono state prorogate le scadenze dei seguenti bandi di concorso: Home Care Premium 2017Long Term Care 2017 e Long Term Care 2016La nuova scadenza è prevista per il 30 giugno 2019.

Si informa che a breve sarà pubblicato il nuovo bando di concorso Home Care Premium 2019 e che durante il periodo di proroga non saranno ammesse nuove domande e non si darà luogo allo scorrimento mensile della graduatoria.

Fonte: www.inps.it